Le cinque cose che mi danno pace

Come nel libro Alta fedeltà di Nick Hornby, dove il protagonista elencava le cinque cose preferite su ogni tipo di discorso, propongo al forum di dire qual è la cinquina perfetta del proprio benessere. Va fatto di getto, senza timore di mescolare il sacro e il profano, o di privilegiare le cose più recenti. La pace è adesso, no?

 


Comincio io:
1) Un pomeriggio libero con la persona amata, possibilmente alle terme Poseidon di Ischia.
2) La puntata finale di qualsiasi stagione del dottor House (dove il protagonista malato è lui).
3)Quando chiedo al collega con cui ho litigato (rimuginandoci sopra tutto il fine settimana) di andare al bar e, chiariti i motivi del dissidio, parlare di come si cucinano i tonnarelli cacio e pepe senza farli diventare un pappone.
4) Guardare il foglio bianco che si riempie di storie, di personaggi che prendono vita fino a ribellarsi a ciò che vorresti fargli fare, e poi domandarsi da quale punto segreto del creato venga tutto ciò.
5) Leggere un bel giallo (non male "Uomini che odiano le donne") e vivere una realtà parallela, come un amante carico di passione che tradisce la noia del quotidiano.

Commenti

  1. Chiara De Dominicis dice:

    1)Sedermi a meditare al sole sul Tevere ,guardando il fiume ,dopo aver fatto ginnastica e sentire il cuore che si acquieta nel respiro , e la mente che si sgombra .
    2)Avere uno sguardo poetico sulla quotidianità e sentire il Cuore che mi si allarga e canticchiare .
    3)La notte in Ospedale ,quando dopo un caso che ci ha impegnato tanto anche emotivamente e i nostri cervelli hanno dato il meglio e andiamo con i colleghi a prendere un caffè o un cioccolato alla macchinetta e ci sentiamo veramente fratelli .
    4) Cucinare qualcosa di squisito e offrirlo a quelli che amo .
    letta

  2. Mariapia Porta dice:

    – Leggere un libro che mi insegna qualcosa di nuovo
    -Contemplare i miei vasi di piante
    -guardare gli alberi e il cielo dalla finestra
    -incontrare una persona amica e parlarci con spontaneità
    letta

  3. Otimamente Massimo, per la mia cinquina del benessere annoto:
    1. incantarmi a guardare gli occhi dei miei figli
    2.la prima puntata della nuova serie di Lost
    3.un buon libro tra le mani e musica adatta a disposizione
    4.sdraiarmi in giardino sotto il sole della Val di Funes a mirar le Odle
    5.tornare a casa…
    Grazie Massimo.
    letta

  4. Fabrizio Falconi dice:

    1. Sentirmi centrato, vicino al mio Sè, non disperso in mille cose inutili.
    2. Creare qualcosa che prima non c’era.
    3. Contemplare la bellezza.
    4. Comunicare con altri, sentirmi parte di altri.
    letta

  5. Paola Balestreri dice:

    5 cose di getto:
    1. un barlume di contatto con il senso del tutto
    2. la voglia di vivere
    3. l’affetto di chi mi sta vicino
    4. la salute fisica
    5. la coscienza abbastanza pulita
    e tante, tante altre cose…….
    letta

  6. letta

  7. Grande Massimo,
    ma come fai a scovare queste chicche?
    Un grazie particolarmente sentito … e, a presto!
    p.s. poi voglio anche provare il giallo che hai segnalato,
    letta

  8. 1. toccare con un dito l’immenso che c’è in me durante una meditazione dopo aver sgranchito per bene le mie ossa e aver allungato i miei muscoli
    2. una camminata silenziosa nel bosco
    3. l’abbraccio caldo e forte di chi mi ama
    4. accarezzare il soffice pelo della mia gatta nera
    5. lo sguardo entusiasta e curioso dei bambini
    letta

  9. letta

  10. Domenico Parlavecchio dice:

    Se me lo chiedi domani magari qualcosa cambia ma adesso è

    1. Ascoltare Brian May (chitarrista dei Queen) mentre suona l’assolo di You don’t fool me [url]http://www.youtube.com/watch?v=n9bt8QldjPc[/url]. L’assolo parte opo 2 minuti e 20 secondi se volete provare

    2. Viaggiare in treno guardando cosa fanno le persone

    3. Leggere le poesie e canatre con mia figlia (Nel blu dipinto di blu è la nostra preferita)

    4. Parlare con mia moglie sul divano la sera quando i piccoli sono a letto

    5. Vedere le persone sorridere … nonostante tutto

    letta

  11. Marco Guzzi dice:

    1. passeggiare a Villa Ada con Paola
    2. vedere col cuore alle 7 del mattino
    3. cena e dopocena con i miei figli: preferibilmente Lost
    4. scrivere quando le parole vengono come luce pura e calzano a pennello
    5. scoprire che il Barbera 2007 della Cascina Chicco è migliore di quello dell’anno precedente

    letta

  12. iside fontana dice:

    1) una bella conversazione con un amico saggio
    2) un pezzo di focaccia appena sfornata
    3) una passeggiata a 22° all’ombra
    4) una lettura soddisfacente
    5) imparare cose nuove
    Peccato che 6, 7, 8 ….. non siano validi!
    Grazie Massimo per questo esercizio. Mi ha fatto capire che in realtà vorrei trascorrere più tempo facendo ciò che mi piace davvero.
    iside
    letta

  13. Andrea Vitolo dice:

    1 ESSERCI
    2 Stirarmi la schiena
    3 Il sorriso dei miei figli
    4 Abbracciare Francesca
    5 Andare in piscina, farmi una doccia/bagno

    Grazie Massimo per l’opportunità che ci hai dato 8)
    letta

  14. alessandro dice:

    1 – essere in pace e avere Giulia tutta per me.
    2 – essere in pace e parlare con i miei figli.
    3 – essere in pace e guardare un tramonto sul mare.
    4 – essere in pace e camminare in mezzo alla gente, dovunque.
    5 – essere in pace e suonare senza pensare di dover finire.
    …ma potrei continuare chissà per quanto…
    un grande abbraccio a Massimo
    letta

  15. Enrico Macioci dice:

    1. Il mio divano, il mio lume acceso e un buon libro.
    2. Il divano della sala, mia moglie e un buon film.
    3. Una passeggiata in montagna.
    4. Una chiacchierata sincera con un amico vero.
    letta

  16. Da quando Massimo ha postato le sue 5 cose che danno pace io mi sono impegnato nella ricerca ma………
    non le ho trovate , trovo solo cose che mi addolciscono momentaneamente ( a volte anche meno ) la grande fatica che è accogliere la pace
    Il motivo della mia difficoltà è che probabilmente do un significato diverso a questa parola pace.
    Ho scoperto che per me c’è solo una realtà pacificante ed è l’abbandono totale .
    Pace per me è sentire il cuore gonfio fino quasi ad esplodere di gioia ,
    Avvertire lo Spirito in modo così nitido da poterci dialogare ,
    Avere la sensazione di non essere ,
    Sentirsi insomma sdraiati sul fondo della barca che viaggia , con gli occhi chiusi senza preoccupazioni di nessuna natura e sentirsi pervasi da una profonda riconoscenza che suscita l’incontenibile voglia di RINGRAZZZZIIIIAAAAARRRREEEEE.
    La nascita del mio primogenito ed alcuni momenti di dolore così profondi da farmi sperimentare la mia impotenza sono i soli che posso citare.
    letta

Lascia un commento