Io E Mia Figlia In Rete

 

Non è una scoperta che abitare la bellezza significa Darsi Pace. Le cose belle sono il vero antidoto a quelle brutte.

Quindi vi propongo un’altra “video-poesia” che ho trovato su segnalazione di alcuni amici.

Dopo averla vista non ho resistito e chiamo mia figlia di 5 anni perchè in questo periodo si parla di bello/brutto, buono/cattivo .. Questa video-poesia forse poteva aiutarmi a spiegare.


All’inizio c’è una presentazione di qualche secondo in inglese poi inizia la poesia BEAUTIFUL che è uno dei successi di Cristina Aguilera. Lo riconoscerete senz’altro.

Quello che vedrete non è il video originale che accompagna il brano ma quello realizzato da D-PAN – Deaf Performing Artists Network.

Alla fine del post trovate una mia libera traduzione del testo e la versione in inglese nel caso aveste voglia di cantare. A me piace leggere lentamente il testo mentre scorre di nuovo il brano cercando di seguire il crescendo della musica … delle emozioni

{youtubejw img=”http://farm4.static.flickr.com/3035/3062528977_c41b9592c7.jpg”}C6zVFGpGNJQ{/youtubejw}

 

Adesso che avete visto il video vi racconto cosa è successo con mia figlia.

Quando lo vediamo la prima volta traduco il testo e spiego. Lei rimane in silenzio.
Chiede di vederlo una seconda volta. Appena comincio ad aggiungere qualche spiegazione mi dice “Ho capito papà , non parlare più. Fammi ascoltare. Zitto”.
Lo rivede una terza volta. RImaniamo tutti e due in silenzio.

Ad un tratto dice “Chi l’ha fatto?”. “Un gruppi di artisti muti” rispondo. “Ma come hanno fatto a cantare?” mi domanda… Rido. Domanda intelligente. Spiego brevemente il trucco!

“Bello” mi risponde. “Ma ci sono altre cose belle che mi puoi far vedere?” mi chiede.

“Si, ho un’altra video-poesia per te ma adesso a letto ..”

Imparo che la bellezza non si spiega .. ti colpisce, è esperienza, è ricordo … ma sopratutto ha bisogno di SILENZIO.

Non guardarmi ….

Ogni giorno è così stupendo anche se all’improvviso,
qualche volta capita che ti manca il respiro,
non riesco a sentirmi al sicuro da tutto questo dolore,
e mi vergogno.

Io sono bellissima e non importa quello che dicono
Le parole non possono ferirmi
Perché io mi sento bellissima in tutto ciò che sono
Sì, le parole non possono ferirmi
quindi oggi non riuscirete a farmi male

Per i tuoi amici tu sei fuori di testa
a forza di occuparti di tutto ciò che ti succede
per cercare di riempire costantemente quella sensazione di vuoto
ma i pezzi mancanti lasciano il puzzle incompleto
E’ così che funziona?

Tu sei bellissima non importa quello che dicono
Le parole possono non ferirti
perché tu sei bellissima in tutto ciò che sei
Sì, le parole non possono ferirti

Oggi non riuscirete a farmi male …

Non importa quello che facciamo
Non importa quello che dicono
Noi siamo la canzone che è nella melodia
piena di bellissimi errori

E ovunque andremo
Il sole splenderà sempre
ma domani potremmo svegliarci ed essere completamente nuovi

Noi siamo bellissimi non importa quello che dicono
Sì, le parole possono non farci male
perché siamo bellissimi non importa quello che dicono
Sì, le parole non possono farci crollare
oggi non riuscirete a farlo con me

oggi non riuscirete a farmi male
oggi non riuscirete a farmi del male

 

 

 

Commenti

  1. Marco Guzzi dice:

    Molto bello. Grazie.
    E’ bella anche l’idea delle parole cattive che possono non farci più tanto male.
    Almeno per oggi…

    In fondo tutto il nostro lavoro interiore consiste nello svuotarci di tante cattive parole, male-dizioni, che impregnano la nostra carne, per intonarci ad altre bene-dizioni, a parole-luce che ci restaurano e ci rendono beautifull.
    Ciao. Marco
    letta

  2. ticchettòcche dice:

    davvero molto bello…pensavo anch’io come marco alle parole-maledizioni che ci abitano.
    letta

  3. Antonella G. dice:

    Il video sa essere serio e ‘leggero’ allo stesso tempo. Emoziona e fa riflettere.
    Penso che arrivi dritto al cuore di tutti, grandi e bambini, perché sa dare corpo alle parole.
    Grazie per la condivisione ed un abbraccio alla tua piccola.

    Antonella

    letta

  4. letta

  5. noya luca dice:

    letta

Lascia un commento