La Speranza della Pasqua

C’è una dinamica, una forza nel nostro mondo, uno stato delle nostre coscienze, che possiamo chiamare “la Speranza”. Una luce che ci permette di superare questo mondo e crearne uno nuovo. Un motore che sta alla base dell’uomo, della sua procreazione e della sua evoluzione. Forse l’uomo è il frutto della Speranza di Dio e se l’uomo spera è perchè, con più o meno consapevolezza, è entrato in contatto con questa luce.


L’evoluzione e la tenica sono figlie della Speranza: se oggi esiste un pianista e tutti i suoi mondi, o un muratore e tutti i suoi mondi, se c’è un movimento nella tecnica, è perchè c’è la Speranza, c’è una volontà di migliorare il mondo e andare verso Dio.

Riuscire a concepire un pensiero di Speranza nelle tenebre del nostro inferno, nelle nostre tragedie devastanti è un miracolo, è la Pasqua. E’ la vittoria sulla morte e la risurrezione del nostro vero Io. La Pasqua è proprio questo, è il mistero della Speranza.

Questo video è l’ultimo coro della Passione secondo Matteo di Bach, la morte in croce, l’epilogo… ma la musica con la sua melodia ascensionale e aperta, con il suo ritmo, già ci rivela la Speranza della Pasqua.

Commenti

  1. Mariapia porta dice:

    letta

  2. Carissimo, mi hai dato i brividi.
    Una riflessione che condivido nel profondo, ed un brano veramente divino.
    Un abbraccio di speranza e auguri di buona Pasqua del Risorto a tutti.
    letta

  3. giovanna dice:

    Caro Andrea, grazie per questa bellissima riflessione sulla speranza! In un momento in cui prevale la disperazione per i tanti morti, per le devastazioni causate dal terremoto, mentre il mondo celebra il suo venerdì santo, tu ci inviti a nutrire pensieri di Speranza, a vedere già in atto la vittoria definitiva sulla morte, la Resurrezione.
    Grazie di cuore e auguri di buona Pasqua a tutti. Giovanna
    letta

  4. marco g. dice:

    Grazie Andrea per questa musica e questi pensieri.

    La speranza, mi pare, è anche un lavoro, una nostra responsabilità, un non cedere, un continuare a credere e a pretendere la vittoria della vita, l’eternità che già ci avvolge e ci accoglie, anche se muoriamo.

    La speranza in tal senso somiglia alla felicità.
    E Abramo Lincoln diceva che ognuno è felice nella misura in cui decide di esserlo.

    C’è qualcosa di terribile nella volontà umana, un potere strabiliante.
    La nostra libertà è veramente il luogo dello Spirito, lì dove possiamo rompere la necessità della natura decaduta, sia quella interiore che quella esterna, e sperimentare le anticipazioni di un Regno che non è di questo mondo.

    Non è questo il senso attuale del risorgere?

    letta

  5. massimo dice:

    Grazie Andrea per questo post, per la musica e auguri a tutti di una Pasqua di rivelazioni.
    letta

  6. alessandro dice:

    Anch’io ti ringrazio, Andrea, per il tuo invito. Auguri a te, alla tua famiglia e a tutti gli internauti.
    letta

  7. Mi unisco all’augurio di speranza per tutti noi e per questo mondo così problematico. Un pensiero particolarissimo all’amico Enrico, a sua moglie e alla sua famiglia, fuggiti dalla loro città colpita dal terremoto.
    Che il messaggio pasquale di resurrezione possa sostenere lo slancio di ricostruzione e di ricominciamento.
    letta

  8. Grazie a tutti per i commenti e gli auguri.

    letta

  9. Tiziana dice:

    letta

  10. Grazie Tiziana !!! Grazie per il tuo incoraggiamento e i tuoi auguri. Anche a te auguro ogni bene.

    letta

  11. luca noya dice:

    letta

  12. Hei caro Luca, mi fa molto piacere risentirti!!!!

    Io ho la febbre da quasi un mese…. non so più che inventarmi… sto frequentando il primo anno dei corsi DP, quelli che si fanno il Mercoledì sera. Sono molto contento, perchè non ti unisci a noi? Ci metto io una buona parola con Marco 8)

    letta

Lascia un commento