Archivi per2011

Il passaggio

 

Ci sono giorni, o momenti, o periodi, in cui tutto sembra perso, dove tutto è dolore e soffocamento, strettoia e chiusura.

[Continua a leggere…]

La speranza del Natale

Cari amici, condividiamo con voi la conferenza “La speranza del Natale: nascere, rinascere e ricominciare” che Marco Guzzi ha tenuto il 18 Dicembre scorso presso la parrocchia di S. Saturnino a Roma. Inoltre, nell’augurarvi un luminoso Natale, vi riproponiamo il post “La Sacra rappresentazione“.

 

Natale ogni giorno

Il Natale non viene mai per caso, avendo sempre il Nascente da offrire. Tuttavia, come avvenne una volta a Betlemme, capita “che non ci sia posto” (Lc 2,7) per il Nuovo che spinge dentro di noi.  [Continua a leggere…]

Stupore

Lo scorso fine settimana ho goduto della presenza di amici vicini e lontani e così condivido con voi  alcune buone cose vissute insieme…non sia mai che mi dimentichi di regalarvi un sorriso… [Continua a leggere…]

Dalla contrapposizione alla coniugazione

Un certo modo distorto di vivere il maschile e il femminile non regge più oggi, è autodistruttivo.
Si deve dire che non ha funzionato neppure per uomini e donne dei secoli passati, anche se una volta era più facile salvarsi aggrappandosi a (s)figurazioni consacrate culturalmente ed era più difficile ribellarsi alla tipologia di famiglia socialmente tramandata.

[Continua a leggere…]

La selva oscura

Ai tempi della mia personale alienazione, quando, mutuando da Dante “mi ritrovai per una selva oscura ché la diritta via era smarrita”, fui molto colpito dall’episodio evangelico del cieco di Betsaida che ritroviamo nel vangelo di Marco (8, 22-26), forse perché paradigmatico ed esplicativo della crisi che attraversa l’uomo contemporaneo (o l’uomo di ogni tempo) quando si allontana dal Senso.

Maria, l’Immacolata


Nel cammino di Darsi Pace, durante il secondo anno, impariamo che il nostro io, dopo essersi ‘convertito’ (se decide di farlo), cioè dopo essersi rivolto con attenzione ed interesse ad osservarsi e capirsi sempre un po’ di più, sciogliendo grano per grano le pervicaci resistenze dell’ego, aspira a diventare un ‘io in relazione’, perché non sta bene da solo, ha bisogno di accoglienza, risposte, perdono. [Continua a leggere…]

La profezia dei poeti

Nell’attesa del Natale, rinnoviamo l’ascolto delle parole dei poeti, di quelle rivelazioni non propriamente ‘istituzionali’, che lasciano emergere, dalla carne ferita di uomini emarginati e spesso ‘maledetti’, un selvaggio desiderio di libertà e di salvezza.

[Continua a leggere…]

Da una parte all’altra della Terra

Quest’anno il nuovo gruppo fisico-telematico vede la partecipazione di amiche e amici dalla Repubblica Ceca, dalla Polonia, dalla Slovenia, dal Lussemburgo e persino dalla Cina, dagli Stati Uniti, dall’Africa, dall’Argentina!

[Continua a leggere…]

La speranza del Regno

A pagina 31 del libro di Marco Guzzi ” Dodici parole per ricominciare “, ed.’Ancora – 2011, si legge, a proposito della speranza, che “ Ognuno di noi spera nella misura in cui è in grado di desiderare “. Infatti “ quidquid recipitur, ad modum recipientis recipitur ” : ” ciò che viene ricevuto, lo è sempre nei limiti e nella forma del recipiente, di colui che lo riceve ” (ivi, pag 23).

[Continua a leggere…]