Archivi per aprile 2013

Il percorso di Renzo ne “I promessi sposi”

 

Tra le mille possibilità di lettura che il romanzo di Alessandro Manzoni offre, scegliamo di seguire il giovane Renzo che compare già nel secondo capitolo “con la lieta furia d’un uom di vent’anni, che deve in quel giorno sposare quella che ama.”

 

[Continua a leggere…]

Liberi da liberare

La ricorrenza civile di questo giorno è stimolane per chi da diversi anni si occupa di lavorare per la liberazione interiore .

Il 25 aprile in Italia è la Festa della Liberazione, l’anniversario della liberazione dal nazifascismo. In tale giorno del 1945 furono liberate Milano e Torino, l’inizio di un percorso che porterà al referendum del 2 giugno 1946 per la scelta fra monarchia e repubblica, quindi alla nascita della Repubblica Italiana, fino alla stesura definitiva della Costituzione. [Continua a leggere…]

Auto conoscimento a scuola: fare i conti con la paura

Nella scuola in cui insegno è in atto un Progetto di Alfabetizzazione Motoria: un docente laureato in Scienze Motorie segue le classi per due ore settimanali. [Continua a leggere…]

Nietzsche: Cristo o Anticristo?


Pubblichiamo il video della conferenza su Nietzsche tenuta da Marco Guzzi a Misano Adriatico, nell’ambito della rassegna curata da Gustavo Cecchini per la Biblioteca comunale.
In un tempo in cui è difficile azzardare interpretazioni adeguate della portata degli sconvolgimenti in atto, è necessario riascoltare con maggiore serietà e consequenzialità le parole di uno dei profeti della modernità, anche per scongiurare i pericoli che già nel corso del XX secolo si sono realizzati catastroficamente… [Continua a leggere…]

Ri-Animazione Progetto di Vita per una Nuova Umanità


Nell’anno della Fede sono chiamata ad interrogarmi su ciò in cui credo realmente, aldilà di ciò che credo di credere, a prendere, cioè, consapevolezza delle tante credenze, assorbite con l’aria che respiro e rinforzate dalla formazione, che agiscono nel mio inconscio e determinano le mie scelte e i miei comportamenti: antropologie e teologie inconsce trasmesse di generazione in generazione. [Continua a leggere…]

Darsi salute

Ringrazio Andrea (Vitolo ndr) per l’invito rivoltomi a scrivere un post sul sistema sanitario, con l’idea di dar seguito alla nostra riflessione politica su un piano un po’ più concreto. Tuttavia, nel riflettere sul compito, mi sono subito accorto che avrei dovuto correggere un po’ il tiro; piuttosto che dal sistema sanitario, è forse più opportuno iniziare la nostra riflessione dal significato stesso di salute, rimandando la discussione sul sistema sanitario ad altra occasione. Tengo inoltre a precisare che non tratterò di cura dei malati. [Continua a leggere…]

Lampi – La crisi di tutte le classi dirigenti e le nuove forme di leadership

L’elezione di Papa Francesco ci ha donato un fresco afflusso di speranza,  la speranza che molte cose cambino, e che innanzitutto cambi la classe dirigente,  o meglio, cambi il modo in cui viene da secoli esercitata ogni leadership.

Il Papa in fondo è proprio l’archetipo della leadership suprema, per cui la crisi di questa figura e il suo rinnovamento indicano un travaglio che va ben al di là dei confini della Chiesa cattolica, e coinvolge ogni figura di autorità e ogni forma di rappresentanza. [Continua a leggere…]

Chi sono i miseri?

A volte dopo un incontro con Marco nei corsi Darsi Pace, può capitare di andare a casa con qualche domanda, delle perplessità, dei turbamenti che rimangono in noi e ci accompagnano per un certo tempo, poi tutto si rivela. [Continua a leggere…]

Nudità: l’altro nome del cristiano

La Pasqua può essere interpretata come metafora del passaggio dall’ego all’io. Come per il popolo ebraico, occorre lasciare l’Egitto, terra di schiavitù e di certezze elementari (pane, acqua), e procedere verso la Terra Promessa, cioè verso un luogo interiore dove si fa concreta esperienza della salvezza e della gioia divine. È un luogo traboccante di amore e quindi di libertà, perché vi è libertà dove vi è amore e viceversa. [Continua a leggere…]