Uscire dalla crisi

Pubblichiamo l’intervista a Marco Guzzi della giornalista Paola Russo, nell’ambito della rubrica “Tra le righe” di Tele Padre Pio.
Buona visione!

Comments

  1. Salvatore says:

    Sempre eccellente, Marco!

  2. giancarlo salvoldi says:

    In Africa manca il pane, in Occidente manca la parola, e se manca il lavoro è perchè manca la parola al pensiero, nuovo.
    La fede chiede pensiero, e la buona notizia è che la fede è matrice di pensiero, anche se i “fedeli” temono che non sia così: ci hanno convinto che noi credenti siamo sotto la cappa dell’oscurantismo, e quindi non sappiamo “rendere ragione”.
    E’ un paradosso, come quello del pensiero del secolo scorso, dove chi ha avuto storicamente ragione oggi pare soccombere.
    “Chi ha più filo, tesserà”: questo conforta e dà speranza, perchè abbiamo filo d’oro tra le mani.
    E la consapevolezza che il filo della fede e della spiritualità è materia prima indispensabile per la salvezza, dell’uomo e del pianeta: niente di meno della salvezza il mondo ci chiede, e noi rispondiamo costruendo noi stessi e costruendo “darsi pace”, che è una imbarcazione piccola ma forte come una corazzata.

  3. Grazie, carissimi, in fondo il paradosso che vive l’umanità sta proprio nella forza racchiusa in ciò che sembra molto debole: proprio il pensiero. Noi crediamo che il Pensiero sia lo Spirito Creatore stesso, il Logos divino. Noi sappiamo che è solo la luce del pensiero che può rinnovare le nostre menti, convertirci, e così donarci una vita rinnovata.
    Perciò lavoriamo lì, ogni giorno, in quanto le mani diventano mani fraterne, mani che aiutano e guariscono, solo se sono guidate dal pensiero di Dio, che si fa carne in noi.
    Un abbraccio. Marco

Speak Your Mind