La Nuova Evangelizzazione

Un tempo nuovo per la Chiesa e per il mondo

Corso tenuto da Marco Guzzi presso la Pontificia Università Lateranense, Istituto di Teologia della Vita Consacrata “Claretianum”, nei mesi di febbraio- marzo 2014

In questo corso si tenta di comprendere in che senso la Nuova Evangelizzazione, di cui incominciò a parlare Giovanni Paolo II alla fine degli anni ‘70, si possa dire “nuova”, che cosa cioè debba cambiare e stia già cambiando nella esperienza della fede cristiana in questo esordio di terzo millennio.

Per comprendere la misura di questa “novità”, rilanciata anche dal magistero di Papa Francesco, è necessario però interpretare molto meglio che cosa stia accadendo a livello di storia dell’uomo, e cioè quella svolta antropologica, di cui tanto si parla, ma che raramente viene chiarita nei suoi concreti contenuti.

Solo questa lettura più approfondita dello straordinario passaggio antropologico in atto sul nostro pianeta terra, consentirà di comprendere anche le sue ricadute portentose su tutte le espressioni della stessa fede cristiana, e cioè la radice della crisi spirituale e culturale che stiamo attraversando, da tempo in vero, e che sta minando la trasmissione generazionale dell’esperienza cristiana.

Solo a questo punto infine si cercherà di individuare quali possano essere le direttrici di una autentica nuova evangelizzazione che sappia fronteggiare le sfide finali che l’uomo si trova ad affrontare.

Così questo Corso si offre anche come un’introduzione al lavoro dei Gruppi Darsi pace, che non sono altro che un contributo appunto alla inaugurazione di un tempo nuovo per la Chiesa e per il mondo.

Lo schema delle 4 Lezioni è questo:

1a Lezione
Una Nuova Evangelizzazione per la conversione della Chiesa

 

2a Lezione
La svolta antropologica dall’Io bellico all’Io relazionale

 

3a Lezione
Dalla rappresentazione alla realizzazione dei misteri della salvezza

 

4a Lezione
Il Vangelo della Nuova Umanità: nuovi itinerari iniziatici e formativi

Commenti

  1. Volevo informare chi fosse interessato che il corso è aperto anche a uditori esterni e che le 4 lezioni (di 3 ore ciascuna) saranno pubblicate nei prossimi mesi sul sito e sul canale YouTube. Un saluto! Paola

  2. grazie a Voi.
    Questo è proprio un bel “presente” per tutti noi telematici.
    Un abbraccio e buon lavoro
    Rosella

  3. fabrizio dice:

    davvero una bella risorsa queste lezioni che moltiplicano la loro utilià su internet n-volte tante quante vengono visualizzate: e-learning formativo. Grazie. Continuate a caricare questi video!

  4. Maurizio dice:

    E’ molto bello questo video.
    Credo anche io che uno dei compiti principali della chiesa debba essere quello di tornare ad una dimensione “interiore” della parola di Cristo.
    Io è un lavoro che, nel mio piccolo, sto facendo, rileggendo i vangeli proprio in quest’ottica.
    E mi meraviglia sempre di più scoprire come anche quelle pagine che, a prima e superficiale lettura, sembrano non contenere quella portata evangelica, si rivelano poi come veri ed autentici tesori.
    Giusto questa mattina stavo rileggendo la pagina del vangelo in cui Gesù viene portato dai sacerdoti davanti a Pilato, accusato di proclamare di essere il messia.
    E mi sono chiesto: ma questi sacerdoti, in fondo, non siamo noi?
    Perché i sacerdoti vogliono uccidere Gesù? Perché minaccia il proprio ordine costituito. Per paura.
    E quante volta noi non accettiamo, non accogliamo l’azione dello spirito santo proprio per paura che destabilizzi il nostro io, la nostra bella cittadella tutta linda e ordinata?
    Quante volte siamo noi a condannare a morte Cristo, perché ci fa paura?

Lascia un commento