Darsi Pace: l’inizio

Prima parte

Vuoi conoscere il metodo dei Gruppi Darsi Pace? E’ possibile partecipare all’incontro di sabato 31 ottobre, alle ore 17.30, all’ateneo salesiano di Roma (aula Zatti), con ingresso libero.

Si tratta del 2° incontro del primo anno, ma è ancora aperto a tutti coloro che sono desiderosi di comprendere meglio quella particolare sintesi tra cultura, psicologia e spiritualità che da 17 anni viene sperimentata nel percorso.
Offriamo qui i due video del 1° incontro del primo anno, che si è svolto il 10 ottobre e che ha visto la partecipazione di un folto numero di persone di ogni età, stato, fede e nazionalità.
Vi aspettiamo!

Seconda parte

Comments

  1. Soffriamo quando questo il bene che abbiamo dato, viene ignorato, e talora persino umiliato.
    E noi non ce lo aspettavamo. Bella dunque è la frase che ho trovato sul sito.
    TUTTI SIAMO SEGNATI DALLO STESSO DOLORE, QUELLA DELLA FERITA DI NON ESSERE AMATI.
    Complimenti forse verrò a fine mese all’auditorium del salesiano.

  2. Suor Teresa says:

    Ciò che mi piace di più da questo percorso che ho appena iniziato è la sua complessità, che si svolge appunto su tre livelli: psicologico, culturale e spirituale. Per me è come una provvidenza che ho ricevuto non quando e non da chi volevo io, ma come Lui, Cristo Gesù da tempo aveva preparato per me.
    Grazie a Marco Guzzi per la chiarezza e il modo realistico con cui espone i concetti (che non mi stanco nel ascoltare e mi fa anche divertire). Approfitto pure per ringraziare i nostri assistenti e tutti i collaboratori che con tanta gentilezza e disponibilità contribuiscono al buon funzionamento di questo movimento.
    Con stima e affetto suor Teresa

  3. Grazie, caro Ennio, della sintonia, e grazie Teresa, specialmente perché ti diverti anche un po’, mentre ascolti argomenti complessi. Io penso che l’umorismo e l’allegria siano categorie spirituali, forme della comunicazione che ci riportano a terra: non a caso umorismo possiede la stessa radice etimologica di umiltà, ma anche di uomo, e cioè appunto humus: terra.
    Un abbraccio. Marco

  4. mario murredda says:

    finalmente trovo riscontro le mie sensazioni prendono voce da altri ……..

  5. Gabriella says:

    Si Mario è proprio ciò che ho percepito anch’io tanti anni fa quando ho iniziato questa bellissima avventura in Darsi Pace, finalmente qualcuno comprendeva e dava un nome a quel malessere che avvertivo dentro e non riuscivo sd esprimere. Benvenuto tra noi!

  6. Trovo molto interessante l’approccio “integrale” che Marco propone in questo percorso, la ricerca di una vera liberazione interiore. Penso che in un mondo come quello di oggi,cosi complesso, segnato troppo spesso da relazioni anonime, superficiali, mediate da una tecnologia che rischia di farla da padrona, si sente come la necessitá di una svolta, un orientamento nuovo alla vita; Fissare lo sguardo sull’essenziale.
    Io sono di Rimini non potrò esserci fisicamente ma seguirò gli incontri con grande interesse dal web.
    Grazie.
    Paolo

  7. Ottimo, Paolo, allora benvenuto tra di noi! Ciao. Marco

  8. GABRIELLA says:

    Colgo l’occasione dell’intervento di Paolo da Rimini per ricordare ai telematici che è possibile, attraverso i responsabili regionali (le cui mail sono riportate su questo sito cliccando “chi siamo” e quindi “responsabili regionali”), prendere contatti con altri praticanti di Darsi Pace abitanti nella stessa città. Per esempio da Rimini e provincia seguono già tre persone telematicamente dall’anno scorso. Buon inizio Paolo

  9. Mi auguro che il percorso DP contribuisca a generare nei praticanti un vero cambiamento in particolare nella vita pratica di tutti i giorni.

    maria grazia

  10. Gracias. Confío que esto me ayudará a lograr un cambio integral en mi, una transformación desde la paz interior.
    Gracias Marcos. Bendiciones. Soy de Chile y seguir e con la mayor atención mi primer año de formación.

  11. Grazie a te, cara Ericka, e benvenuta tra di noi! Marco

Speak Your Mind