Darsi Pace: un motivo per farlo!

E’ in partenza, con il mese di ottobre, un nuovo anno dei GRUPPI DARSI PACE, un originale percorso culturale e spirituale rivolto a tutte le persone in ricerca, credenti e non credenti, che sentano il bisogno di dare un nuovo slancio alle loro esistenze.

Oltre 600 partecipanti da tutti i continenti stanno seguendo i Gruppi, e più di 100.000 persone ogni anno visitano il sito Darsi Pace.

E’ possibile partecipare al primo incontro, aperto a tutti, per capire come funziona il metodo ideato da Marco Guzzi per aiutare una umanità particolarmente smarrita, affaticata e oppressa, qual’è la nostra, a vivere con energia e creatività una fase difficile e al contempo entusiasmante della storia del pianeta.

Vi aspettiamo il 15 ottobre alle ore 10 all’Università Pontificia Salesiana di Roma, invitandovi a diffondere l’iniziativa e a portare amici e conoscenti interessati a sperimentare un nuovo modo di stare insieme collaborando alla liberazione interiore e alla trasformazione del mondo.

Chi non vive a Roma potrà seguire il percorso in modalità telematica.

E’ già possibile iscriversi compilando e inviando il modulo che trovate nella pagina informativa.

Nel video che vi proponiamo, realizzato da Daria Falconi, troverete alcuni brevi messaggi di praticanti dei Gruppi, che testimoniano la bontà del cammino, i frutti maturati durante gli anni e la gioia di condividere un’avventura comune.

Buona visione e a presto!

Commenti

  1. Paola Balestreri dice:

    Cara Daria, grazie del bel video!
    Aspettiamo, con tutta calma, una seconda puntata, in cui, oltre alla ‘vecchia guardia’ darsipacista (escluso Francesco), sia possibile ascoltare le tante voci di giovani e giovanissimi che stanno affluendo nei Gruppi Darsi Pace.
    E invitiamo chi ancora non lo avesse fatto ad iscriversi!
    Buona giornata a tutti!

  2. Ottimo video!

    Ho apprezzato molto il montaggio “vivace” che alterna le persone sul “cardine” della medesima domanda. Credo trasmetta bene quel senso di serietà e leggerezza insieme (un percorso vero è sempre “leggero” perché fa bene al cuore) che è la cifra che poi scopre chi si avvicina ai corsi. Brava Daria 😉

  3. GianCarlo Salvoldi dice:

    Ascoltando le varie esperienze degli amici e delle amiche praticanti DP mi veniva allegria e soprattutto gioia.
    Si alternavano in me il sorriso, poi risate di sim-patia, poi commozione: riconoscevo brani di verità incarnata.
    Ringrazio tutti, uno ad uno, perchè avete dato ragione della vostra Via, Verità, Vita, e testimoniato grande fede.
    Abbraccio voi e insieme quanti ascolteranno in condivisione e nell’Uno.
    GianCarlo

  4. Carla D P dice:

    Grazie grazie grazie
    tutto ciò che di infinito può contenere questa parola…

  5. Maria Carla dice:

    Non vedo l’ ora di ascoltare la “seconda puntata” di giovani e giovanissimi approdati a DP, i loro interrogativi, le loro aspettative, le loro speranze…intanto grazie alla “vecchia guardia” per aver testimoniato in modo così chiaro e ‘caldo’ il cammino fatto!
    Ciao a tutti, mcarla

  6. Mariapia dice:

    Buon impegno per la trasformazione personale e comunitaria a tutti: giovani e attempati! Mariapia

  7. Paola Balestreri dice:

    Volevo precisare, affinché i nostri amici testimoni non si offendano, che la ‘vecchia guardia’ alla quale facevo riferimento non era tanto e solo a livello anagrafico, ma riguarda il fatto che sono tutti praticanti del secondo gruppo di Approfondimento, persone che cioè frequentano il sesto-settimo anno del percorso.
    Sarebbe bello intervistare i numerosi giovani che saranno presenti (ce lo auguriamo, visto che di anno in anno cala l’età media dei praticanti) all’incontro del 15 ottobre, al quale siete tutti invitati.
    Lancio l’idea a Daria, magari con l’aiuto degli altri frequentatori del corso per riprese che Emanuele ha offerto tempo fa.
    Un caro saluto a tutti!

  8. GianCarlo Salvoldi dice:

    Na, na, na, cara Paola, ormai la parolaccia è sfuggita, l’offesa rischia di essere indelebile: “vecchia guardia darsipacista”?
    Solo il cumulo di meriti pregressi ti fa da scudo e lava ogni colpa.
    Darsipacista a chi? E’ cacofonia inascoltabile!
    Ah! ma tu pensavi che mi riferissi al “vecchio” ? Giammai! In “darsipace” è sotto gli occhi di tutti che l’età media cala.
    baci, GianCarlo

  9. Paola Balestreri dice:

    mea culpa:)

Lascia un commento