La vita in pienezza. Longevità e spiritualità


[Continua a leggere…]

Darsi Pace: il video 2013

Per presentare la nuova stagione 2013-2014 dei Gruppi Darsi Pace abbiamo pensato quest’anno di pubblicare le testimonianze di due cari amici.

Daniela di Fano, che, a conclusione del triennio telematico, si sente finalmente pronta per iniziare con nuovo slancio il percorso di liberazione interiore, ci racconta alcuni aspetti della sua esperienza di trasformazione, infondendoci speranza e contagiandoci con la profondità delle sue riflessioni.

Fabio interpreta i due testi poetici di Marco Guzzi che danno il titolo ai due manuali di base del metodo dei Gruppi: “Darsi Pace” e “Per Donarsi”.

Toccanti testimonianze del suo cammino coraggioso e illuminante potete trovarle anche nei precedenti video che abbiamo pubblicato:

http://www.youtube.com/watch?v=xgc3P1R1nAk

http://www.youtube.com/watch?v=D1Q_VYXQuQI

http://www.youtube.com/watch?v=aoxm4SSGeR4

Ricordandovi che è ancora possibile iscriversi ai corsi Darsi Pace che inizieranno la prossima settimana e che il primo incontro del primo anno si svolgerà all’Università salesiana di Roma mercoledì 23 ottobre alle ore 18 (secondo il calendario che trovate sul nostro sito), vi auguriamo una buona visione!

Darsi pace: un contributo alla Nuova Evangelizzazione

Presentiamo il nuovo “Video di Darsi pace”, in piena sincronicità con due eventi molto significativi per il mondo cattolico: l’inaugurazione da parte del Papa dell’anno della fede, e la ricorrenza odierna del cinquantenario dall’indizione del Concilio Vaticano II.
Il piccolo contributo che il nostro movimento intende offrire al rinnovamento della fede si può sintetizzare nell’aggettivo ‘poetico’ che caratterizza tale rinnovamento. [Continua a leggere…]

Oceani in una goccia

Pubblichiamo le testimonianze dei partecipanti ai gruppi Darsi pace: Giovanna, Alessandro, Alberto e Barbara. Queste testimonianze sono state fatte in occasione della conferenza di Marco Guzzi Perché “Darsi pace”?  Urgenza personale – Necessità storica: il nuovo bisogno primario.
Riprese e montaggio video di Paola Balestreri.

Rosanna: decidersi per il lavoro interiore


“Che cosa vi farà cambiare?”: questo titolo di un famoso libro di Krishnamurti pubblicato agli inizi degli anni ottanta riassume bene la questione cruciale dell’essere umano. [Continua a leggere…]

Stefano: riaprirsi al futuro


“Sono contento del fatto che sento la direzione, sono tornato ad avere una sorta di progettualità: mi vedo nel futuro, vedo un qualcosa che mi piace nel mio futuro di me stesso. E questo credo che sia per me importante adesso”

[Continua a leggere…]

Vanna: dalla meditazione alla azione (curando la nostra bambina ferita)


In questa testimonianza Vanna ci offre indicazioni semplici sulla pratica meditativa e con la sua voce calma e rilassata ci spinge a seguirla nell’ascolto dell’attimo presente.

Giuliana: la bellezza del cammino


“La gloria di Dio è l’uomo vivente”, questa frase di Sant’Ireneo di Lione è ciò che questa testimonianza evoca in me.

Giuliana sa esprimere la bellezza del cammino spirituale e del percorso intrapreso nei Gruppi Darsi Pace con grande forza e semplicità.

Durante lo scorso anno 2010-2011 ha deciso di frequentare il corso di approfondimento, venendo a Roma da Bergamo ogni quindici giorni.

[Continua a leggere…]

Un prete nei gruppi Darsi Pace


Il mandato che Gesù dà a Pietro, e a tutti coloro che si pongano alla sua sequela, risuona nelle parole del Vangelo di Giovanni che la Chiesa ci ha proposto di recente come lettura del giorno (Gv. 21, 15-19).

“Pasci i miei agnelli, pasci le mie pecorelle”: abbi cura dell’uomo, dell’umanità in travaglio, di questa abbondante messe che pochi operai si preoccupano di coltivare.

[Continua a leggere…]

Filomena: una comunità che scioglie il dolore e moltiplica la gioia

Riprendendo le tematiche affrontate da Domenico nel suo recente post sull’educazione, ci possiamo rallegrare che esistano docenti, come Filomena, all’altezza della sfida educativa in atto.
Questa sfida, come sappiamo, deriva dalla crisi e dallo sfaldamento dei modelli tradizionali, delle figure di umanità così come finora tutte le civiltà le hanno più o meno configurate, e dalla difficoltà di fare spazio ad una identità nuova, in grado di proseguire l’avventura umana sul pianeta terra.

[Continua a leggere…]