Il tempo del raccolto – gruppi Darsipace Roma 2010-2011

Il Tempo del Raccolto

Gruppi Darsipace
Roma 2010-2011

In questa bellissima foto vediamo una calda rosa rossa poggiata su un cancello ghiacciato, in pieno inverno.
Una contraddizione, all’apparenza: ciò che è più vivo accostato a ciò che sembra più morto.
Un uomo intanto si allontana.
Verso la luce.
La foto si chiama: la Porta del Cielo.

Anche se tutto sembra mostrarci il contrario, qualcosa di grande sta sbocciando dentro le fatiche e gli smarrimenti di questo lento finire invernale, tra i ghiacci di tanta desolazione.

I legni più anneriti e stecchiti di quest’inverno dell’anima covano nel segreto delle loro linfe un fiore inaudito, una bellezza mai ancora neppure sognata, e però già percepibile per gli occhi non carnali.

C’è una grande Mietitura in corso, si separa finalmente e per sempre il grano dalla gramigna, ciò che fiorisce da ciò che è morto e marcisce, e questo immenso Giudizio Universale accade in ogni nostro evento quotidiano, in ogni scelta, in ogni pensiero, e coinvolge al contempo le nostre storie personali, intere culture secolari e tradizioni religiose millenarie.

I nostri Gruppi Darsipace non sono altro che esperimenti di coltivazione, oasi di cultura, nel senso più vero e antico della parola, che significa appunto la pura e semplice attenzione alla crescita dell’umano, ai semi che già oggi possiamo raccogliere per le fioriture di domani.

E’ infatti il Tempo della Mietitura e del Raccolto.

Raccogliere i covoni del grano dopo la mietitura è l’antico significato del verbo greco legein, da cui deriva anche la parola Logos.
Pensare significa raccogliere tutti i nomi in una unità significativa, che chiamiamo Mondo.
Dobbiamo re-imparare a pensare in questo senso, dobbiamo re-imparare a inventare poetica-mente il mondo, dobbiamo ri-generarlo imparando a bene-dire tutti i suoi nomi.
Ma questa raccolta bene-dicente dei nomi del mondo, questa sua rigenerazione verbale richiede uno straordinario raccoglimento interiore.

Il Tempo del Raccolto chiama perciò a raccolta e chiama al raccoglimento.

Come ogni anno avvieremo anche i Gruppi 2010-2011 di Roma con una conferenza pubblica che terremo in ottobre, e di cui vi daremo le indicazioni precise in settembre.

Questo è il 12° anno da quando iniziò questa avventura, e già diverse centinaia di persone hanno partecipato personalmente e regolarmente per anni alla nostra ricerca di liberazione interiore, mentre decine di migliaia sono venute a contatto con le nostre idee e le nostre pratiche attraverso i libri e i siti.

Nel 2009-2010 più di 70 persone di ogni età e formazione culturale hanno seguito con regolarità i nostri lavori romani, con frutti di crescita umana e spirituale, che continuano a sorprenderci e a confortarci ogni volta che raccogliamo le testimonianze di fine stagione.
Potete gustarvi alcune di queste testimonianze nei Video che andiamo realizzando.
Più di ogni nostra parola sono queste voci così diverse e così autentiche a descrivere il senso del nostro lavoro umile e costante verso quella integrità nello Spirito che i cristiani vedono risplendere nella umanità piena-mente realizzata del Cristo Gesù.

La nostra esperienza cresce con i tempi della natura, e cioè con pazienza e in profondità.

Quest’anno, per la prima volta, avremo quattro Gruppi in contemporanea a Roma: 1°, 2°, 3° anno, e Approfondimento.
Il 1° anno inoltre costituirà una ulteriore nuova sperimentazione, in quanto sarà un Gruppo sia fisico che telematico, nel senso che potranno partecipare ad esso anche persone che per varie ragioni non possano seguire il corso all’Università Salesiana di Roma, ma desiderino comunque sperimentare il nostro cammino.
(Chi vuole può già incominciare a iscriversi a questo 1° anno: marcoguzzi@marcoguzzi.it)
A settembre vi diremo come procedere per partecipare via Internet: sarà facile e piacevole in ogni caso.
Ci serviamo della tecnica infatti senza rinunciare al calore e alla verità dei rapporti personali.

Proseguirà inoltre il Corso per Formatori, che abbiamo avviato l’anno scorso.
Chi sentisse crescere dentro di sé questa vocazione a trasmettere l’esperienza che stiamo facendo nei Gruppi Darsipace può comunicarcelo: il Gruppo dei Formatori è sempre aperto a nuovi ingressi.

Che il nuovo anno, il 2010-2011, possa sorprenderci con una ancora più grande e abbondante cascata di grazie. Lo Spirito di Dio infatti, che è Spirito di Vita e di Amore, di Sapienza e di Luce, non delude mai chi confida nell’abbondanza dei suoi benefici.