La resa

 

Screenshot 2016-01-09 19.17.18

“A tutti voi, se ricevete questa lettera significa che sono ancora ostaggio, ma i miei compagni di cella (a partire dal 2/11/2014) sono stati rilasciati. Gli ho chiesto di mettersi in contatto con voi e di inviarvi questi miei pensieri. È difficile trovare le parole giuste. Sappiate che io sono in un luogo sicuro, completamente incolume e in salute (ho messo su peso, infatti); sono stata trattata bene, con il massimo del rispetto e della gentilezza. Avevo il desiderio di mandarvi una lettera su cui avessi riflettuto molto (ma non sapevo se i miei compagni di cella sarebbero stati liberati nei prossimi giorni o nei prossimi mesi, riducendo così il mio tempo).”

 

Lettera di Kayla Mueller, americana, cooperante nell’ospedale di Aleppo, in Siria, fatta prigioniera nell’agosto del 2013 e dichiarata morta nel febbraio del 2015 dall’Isis; all’indomani della notizia della sua morte la famiglia ha deciso di rendere nota questa sua lettera.

[Continua a leggere…]

La mia emozione preferita

Screenshot 2015-12-05 11.14.48

Da bambini ci facciamo domande come “qual è il tuo colore preferito?” o “qual è la tua squadra del cuore?”.

Se invece qualcuno mi chiedesse “qual è la tua emozione preferita?” cosa risponderei? La paura, credo.

Fedele compagna di viaggio, non mi ha più lasciata da quando ci incontrammo per la prima volta. Non so esattamente quando accadde, penso però molto presto.

[Continua a leggere…]

L’uomo che piantava gli alberi

Un pensiero, preciso, chiaro, illuminato, che si incarna in un’azione semplice, limpida, presente, sensata. Questa è la sinapsi tra l’eterno-l’infinito e il presente-spazio-tempo, questa è l’incarnazione nella sua purezza. L’eterno che si fa presente. Questa è la potenza divina che si trasforma in potenza umana. Questa è la fede. [Continua a leggere…]

Le nostre voci

voci

 

 

 

 

 

Dopo aver seguito per 5 anni il percorso dei gruppi Darsi Pace, mentre ho iniziato a seguire  il secondo biennio di approfondimento e mentre sto da tempo collaborando al lavoro di redazione, ho preso la decisione di partecipare anche al gruppo formatori.

[Continua a leggere…]

23 settembre : San Pio da Pietralcina

Padre Pio
“Figliolo, certo la tua disoccupazione è un problema serio!”.
Queste le parole che Padre Pio disse a mio padre, allora poco più che ventenne, quando lo vide la prima volta, prima ancora che papà avesse avuto la possibilità di parlargli delle proprie difficoltà lavorative e di avvicinarlo: non essendo riuscito a confessarsi da lui per lo straordinario numero di persone che sempre accoglieva,  mio padre lo aveva inseguito di nascosto, oltrepassando, contro le regole,  una porta del convento di  San Giovanni Rotondo e lo aveva chiamato  mentre si avviava per una scala :  “Padre…

[Continua a leggere…]

Le ultime parole di Lorenzo sulla graticola


Le drammatiche parole di Lorenzo, martire a Roma nel III secolo sotto la persecuzione di Valeriano, ci fanno pensare a un Dio punitivo e violento, che mette alla prova i suoi eletti, per temprarli e per riparare le colpe di un’umanità corrotta e disobbediente.
[Continua a leggere…]

Facciamo il punto.

Quando, nel 2008, ho iniziato a seguire i gruppi Darsi Pace, avevo portato a termine da un paio d’anni un lungo lavoro psicoterapeutico durato sette anni.

Ma quel tipo di approccio che tanto mi aveva aiutato in un periodo molto buio della mia vita, non mi bastava più. I nodi, gli ‘imbrogli’ della mia psiche, pur messi a fuoco, non mi sembravano allentati: si ripresentavano talora aggrovigliati e stretti.

[Continua a leggere…]

Pietà.

 

Durante il consueto incontro di tutti i Gruppi Darsi Pace, incontro che si tiene a Santa Marinella alla fine di maggio, e che quest’anno portava il titolo “Il potere dei Figli di Dio”, Marco Guzzi ci ha invitato a svolgere un esercizio di auto-conoscimento arricchito da una pratica meditativa.

[Continua a leggere…]

La fede oggi

Pubblichiamo la puntata della trasmissione radiofonica “BenFatto” andata in onda Venerdì 6 Aprile. Sono intervenuti il prof. Roberto Cartocci e Marco Guzzi, hanno condotto la trasmissione Annalisa Manduca e Lorenzo Opice.

Per scaricare l’audio fare click qui con il pulsante destro del mouse e selezionare “Salva con nome…”

 

Elena: una libera ricerca dentro la Chiesa

“Quello che dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perchè dicono e non fanno. Legano infatti pesanti fardelli e li impongono sulle spalle della gente, ma loro non vogliono muoverli nemmeno con un dito” (Mt 23,1-5)

Nella testimonianza di Elena si avverte lo sforzo, molto comune in chi frequenta i Gruppi “Darsi Pace”, di coniugare la fede cristiana con la cultura moderna e di trovare una sintesi nuova tra la libertà di ricerca e l’adesione al messaggio evangelico. [Continua a leggere…]