Lampi – Dentro la dura notte l’anima chiede salvezza

Carissime amiche e carissimi amici,

è davvero molto difficile vivere in questi anni, sento a volte l’anima dell’uomo, la mia e la vostra, la nostra anima gridare invano sotto lo strepito di mille altre voci di mimi e di pagliacci, di belve, di vipere e di murene.

Il primo strato, infatti, del nostro essere, il più superficiale, è costituito da una solida Maschera.
La Maschera rappresenta il nostro ruolo pubblico, sociale, e oggi più che mai parla linguaggi morti, privi di qualsiasi verità e vitalità.
E’ la voce dei Telegiornali, dei Presidenti delle Banche e di molti Comitati, come scriveva Eliot, dei “Grandi Giornalisti”, e così via. [Continua a leggere…]

Lampi – Il nuovo potere dell’uomo nuovo

Carissime amiche e carissimi amici,

in questa straordinaria fase della storia del pianeta terra stiamo tutti faticosamente crescendo verso una dilatazione della nostra coscienza, verso un’esperienza molto più ampia e libera e felice di ciò che significa essere umani. [Continua a leggere…]

Lampi – Un’Europa in assenza dell’Uomo: cosa sperare?

Carissime amiche e carissimi amici, mi ricordo quando per la prima volta vidi le banconote dell’euro. La cosa che più mi colpì furono quelle pallide architetture astratte disegnate su entrambi i lati, quella spaventosa assenza di volti. Eravamo abituati a vedere Caravaggio e Verdi sulle nostre vecchie lire, ed ora i nostri scambi quotidiani sarebbero stati mediati da biglietti anonimi, senza il riconoscimento di un volto umano. Un brutto segno per un continente come l’Europa.

[Continua a leggere…]

Che cosa significa costruire la pace?

Carissime amiche e carissimi amici,

una delle cose su cui mi pare ci sia maggiore consenso oggi, almeno nel mondo occidentale, è che la pace possa essere costruita solo con mezzi di pace.

Credo che ormai una solida maggioranza dei popoli europei non ritenga più valida la massima latina: si vis pacem, para bellum.

E credo anche che ci sia una crescente consapevolezza che la pace nasca innanzitutto dal cuore dell’uomo.

[Continua a leggere…]

Come vivere in un mondo di menzogne – Nuova visione nel sito di Marco Guzzi

Carissime amiche e carissimi amici,

in queste settimane di guerra umanitaria (?) nel Mediterraneo, di sbarchi continui a Lampedusa, di terrori nucleari crescenti, e di chiacchiere infinite sui soliti temi di casa nostra (giustizia, mister B., etc.), ho sentito più che mai l’assurdità in cui sta sprofondando la nostra società occidentale, la spessissima rete di menzogne in cui siamo sempre più imprigionati, come moscerini imbozzolati dentro la viscida bava di un Ragno Planetario.

Quasi tutti mentono ormai infatti, mentono i politici e gli scienziati, mentono gli economisti e i teologi, mentono i giornalisti, le mamme, i nonnini e le badanti, i profughi e i loro soccorritori, i buoni e i cattivi, mentiamo tutti, e mentiamo specialmente quando siamo convinti di dire la verità.

La menzogna è anzi la sostanza più autentica di quasi tutte le verità oggi proclamate. [Continua a leggere…]

LAMPI – L’ora tremenda del natale

Carissime amiche e carissimi amici,

in questo clima un po’ melenso, frenetico, falso, angosciante, e rumoroso che avvolge come sempre i giorni prima del Natale, dimentichiamo che questo evento accade nel momento più buio dell’anno e della notte, quando la natura sembra morta, le foglie marciscono per terra, i rami si anneriscono ghiacciati, e una coltre di gelo paralizza le radici e spesso stritola i cuori.
[Continua a leggere…]

Lampi – Di che cosa ho veramente bisogno per essere più felice?

Carissime amiche e carissimi amici,

in queste settimane particolarmente affumicate da discussioni politiche davvero deprimenti, che otturano come tappi di fogna i canali della comunicazione di massa, pensavo al nostro bisogno straziante di tornare a qualcosa che abbia consistenza, che tocchi la nostra vita reale, i nostri corpi di carne. E ho pensato che dovremmo ripartire da domande estremamente semplici e dirette, domande “infantili”, del tipo: ma che cosa mi rende felice? Di che cosa ho veramente bisogno per essere più felice? Perché a volte sono tanto infelice e stanco e demotivato? [Continua a leggere…]

Lampi – Come liberare la nostra creatività?

Carissime amiche e carissimi amici,

vorrei iniziare questo nuovo anno di lavoro e di crescita interiore con un grande augurio, rivolto a tutti noi, di poter esprimere un po’ di più quel immane serbatoio di creatività che ci portiamo dentro.

Il paradosso in cui viviamo infatti consiste proprio nel blocco progressivo della creatività culturale dei popoli dell’Occidente, in un momento fatale della storia in cui urgerebbe invece un’immensa rielaborazione di tutti i nostri schemi mentali e comportamentali.

La voracità con cui la sfera economica sta divorando e asservendo ai propri valori tutti gli ambiti della vita umana devasta e finisce per annientare la creatività più autentica.

Jeremy Rifkin, sempre acuto nelle sue analisi, scrive: “Quello che per qualcuno può essere un’utopia, per altri è un incubo. [Continua a leggere…]

Lampi – Già, ma di quale Dio parliamo?

Carissime amiche e carissimi amici,

passano i mesi, passano gli anni, e ancora stenta a divenire tema centrale della riflessione umana ciò che appare ogni giorno più evidente e plateale nella sua sconvolgente apocalitticità, nel suo rivelarsi cioè in piena luce: la fine di un’intera figurazione antropologico-culturale di umanità e l’urgente bisogno di un nuovo orizzonte di senso.

Il grande antropologo francese René Girard ce lo ripete da tempo: “Le filosofie sono pressoché morte; le ideologie sono pressoché defunte; le teorie politiche sono quasi del tutto finite; la fiducia nel fatto che la scienza possa sostituire la religione è ormai superata. E nel mondo c’è un nuovo bisogno di religione, in qualche forma.”

Anche Martin Heidegger, alla fine del suo percorso di pensiero, vide accelerarsi il processo di esaurimento della cultura metafisica occidentale, assorbita nella sua espressione finale, quella nichilistico-tecnica, e confessò che solo un Dio ormai ci potrebbe salvare, e cioè solo una nuova forma di vita umana, aperta alle proprie profondità divine e spirituali. [Continua a leggere…]

Lampi – Crisi economica: crisi globale

Carissime amiche e carissimi amici,

in questi primi tre anni di crisi economica mondiale abbiamo potuto constatare con i nostri occhi e con le nostre orecchie l’assoluta carenza di visione globale che caratterizza le attuali classi dirigenti del pianeta.

Sarebbe divertente ed istruttivo mettere in fila le dichiarazioni fatte in questi mesi dalle maggiori autorità politiche, economiche, e finanziarie del mondo, dalla BCE al Fondo Monetario fino alla Commissione Europea e ai governi delle principali nazioni, per verificare l’incredibile oscurità in cui si muovono.

Per fare un solo esempio [Continua a leggere…]