L’Apocalisse di ieri e quella di oggi, Guzzi e Bianchi sul Viaggiatore di Rai Radio1

E’ l’Apocalisse di Giovanni il libro al centro di questa puntata del Viaggiatore, andata in onda domenica 8 luglio 2012 su Radio 1 Rai e scaricabile in mp3. Dalla crisi dell’economia mondiale ai terremoti, sullo sfondo delle profezie sul 2012, crescono le paure di chi vede in questi eventi i segni della fine dei tempi. Eppure l’Apocalisse, che in greco significa Rivelazione, è un libro di grande speranza nella coscienza dell’uomo: ci dice che è possibile ricominciare adesso. Un confronto tra il testo antico e i segni della modernità analizzato dal priore di Bose Enzo Bianchi e dal filosofo Marco Guzzi, con il contributo del saggista Piero Stefani, lo scrittore Enrico Macioci, il rappresentante degli ecovillaggi d’Italia Alfredo Camozzi. Con Cinzia Tani. Conduce Massimo Cerofolini.


Clicca qui per il download dell’mp3

Comments

  1. Tiziana Ferrari says:

    Interessanti spunti di riflessione.

  2. Grazie, Tiziana. Marco

  3. Questo forum che leggo e “ascolto” ogni giorno, serve ad aumentare il numero dei pensieri positivi, purtroppo quelli negativi arrivano senza sforzo. Costa fatica invece nutrirsi di buoni pensieri.
    Grazie per metterceli a disposizione.

  4. Caro Aldo, hai perfettamente ragione: la distruttività possiede una sua forza d’inerzia su ognuno di noi e nel mondo: è la pesanteur di cui parlava Simone Weil.
    Sollevarci da queste negatività, ogni giorno, con la forza di una speranza a volte quasi folle, è il nostro compito di esseri umani, nati per una gioia senza confini.
    Ciao. Marco

  5. Fa piacere sentire ospitata nei media qualche trasmissione di senso, ne abbiamo bisogno, nel mare di parole sprecate scioccamente. Dà speranza che allora è possibile un modo altro di vivere. Del resto, il Regno è come un granellino di senapa….
    iside

  6. Carissima Iside, tu sai che a volte anche in RAI sono state e sono possibili irruzioni di una parola diversa dal frastuono pubblicitario dominante. E’raro, forse è anche sempre più raro, ma noi dobbiamo continuare a bussare, a insistere, a forzare la muraglia della volgarità e del non senso che ci sta recludendo nella disperazione e nella rabbia.
    Un abbraccio. Marco

  7. grazie ancora a Marco per la chiarezza e la motivazione al lavoro interiore nel riconoscerc e riconoscere l’altro. un abbraccio a Enrico Macioci. antonella

  8. … notevoli e preziosi gli interventi di Enzo Bianchi, Marco Guzzi e degli altri, ma mi pare doveroso ringraziare ed evidenziare la incessante ed orientata attività di Massimo Cerofolini.
    Segnalo a tal proposito molte altre puntate de Il Viaggiatore curate da MC, gratuitamente scaricabili dal sito RAI in podcast, ed ugalmente ricche di spunti e contributi perfettamente in linea con l’Opera di Darsi Pace e da meditare con attenzione.
    Un caro saluto a tutti.
    Marco F.

  9. Alessandro says:

    Anch’io mi associo alle parole di Marco F. e ringrazio, per il suo perseverante lavoro, Massimo Cerofolini.

    Cari saluti a tutti
    A. D.

  10. Hai proprio ragione, caro Marco, Massimo costruisce trasmissioni radiofoniche davvero importanti, in cui vediamo come sia possibile un’azione mistico-tecnica anche in questa fase così difficile della storia.
    Un abbraccio. Marco

  11. Enrico Macioci says:

    Ringrazio Antonella e ricambio l’abbraccio, e poi ringrazio Massimo Cerofolini per l’opportunità, preziosa, che mi ha dato d’intervenire in una trasmissione assieme a ospiti del livello di Marco e Enzo Bianchi.
    Un saluto a tutti.
    Enrico

Speak Your Mind