Archivi per gennaio 2013

San Giovanni Bosco

Oggi la chiesa ricorda un santo a noi molto vicino , San Giovanni Bosco nato il 16/08/1815 e tornato al padre il 31/01/1888, con lui nasce e si sviluppa una bellissima realtà ancora efficacemente operante nel mondo, l’oratorio, luogo di impegno verso i piccoli ma anche laboratorio di sperimentazione per pedagogie di vera educazione. [Continua a leggere…]

Disegnare e colorare

Disegnare, colorare, provare anche a dipingere. Cominciare a farlo da grandi, senza nessun talento, rubando il tempo a cose più importanti. Farlo quasi di nascosto, sentendosi un po’ in colpa.
Ma il desiderio è forte, è quasi un bisogno: creare qualcosa di nuovo, colorato, qualcosa di bello.
A me è successo, da un anno a questo parte, e l’occasione è stata una situazione dolorosa davanti a cui mi sentivo impotente. [Continua a leggere…]

Coi piedi a terra e lo sguardo al cielo

Da circa due anni vivo tra la Toscana e la Lombardia, non so dire quale sia la mia casa abituale. A chi mi chiede: “ dove abiti?” non so dare una risposta precisa, rispondo: “Tra Bergamo e Bolgheri”.
Il mio peregrinare prevede spostamenti continui e ogni volta che devo lasciare l’una o l’altra abitazione una sorta di inquietudine mi assale. [Continua a leggere…]

Io, tu, noi, il gruppo

Il lavoro interiore è lavoro individuale, lo si fa in prima persona e coinvolge tutta la persona: corpo, mente e anima.
Ogni giorno chiede di ricominciare come eterni principianti.

Passo dopo passo, entrando più profondamente in noi stessi, scopriamo che nel cammino non siamo soli e che mai lo siamo stati.
Quando tocchiamo la ferita che ci separa dal Principio creativo e attraversiamo la paura senza esserne annientati, la fede cristiana ci introduce in un luogo di pace nel quale il nome di Gesù ci assorbe nella sua sfera e ci apre al dialogo: ci viene dato del tu, siamo chiamati per nome e invitati a gioire, a lasciare che la Parola ci ricrei, ci faccia nuovi. [Continua a leggere…]

Lampi – Epifania: il mondo s’illumina solo nella sua rivoluzione

Carissime amiche e carissimi amici,

la parola greca epiphanèia ci parla di luce sfolgorante, di splendore, di manifestazione tremenda che scuote e risveglia. L’Epifania è infatti la sveglia del mondo, dopo la quale diventa sempre più arduo restare addormentati: “è ormai tempo di svegliarvi dal sonno” (Rm 13,11). [Continua a leggere…]

Se tu non ci fossi, io non sarei

Col senno di Darsi Pace, ho dato una interpretazione in chiave “guzziana” alla preghiera-invocazione del Cristo confitto in croce: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno” (Lc 23,24). [Continua a leggere…]

la perfetta letizia, secondo S.Francesco

Trascrivo dai Fioretti di San Francesco il capitolo della perfetta letizia, nella stesura più antica, che risuona nell’acerba, ma espressiva lingua italiana del Trecento. Vi prego di leggere con attenzione, in atteggiamento meditativo, credo che il brano non possa lasciare nessuno indifferenti e spero che mi aiuterete a capirlo meglio. [Continua a leggere…]

Il Siddharta di Hermann Hesse

Pubblichiamo il video della conferenza di Marco Guzzi, e il successivo dibattito, che si sono svolti a Misano Adriatico il 9 aprile 2010.
Tema dell’incontro: il libro pubblicato da Hermann Hesse nel 1922, che, sulla scia del premio Nobel conferitogli nel 1946, conquistò il successo presso un vasto pubblico di lettori, soprattutto nel mondo giovanile. [Continua a leggere…]