Il cielo dentro di me

Cercherò il cielo dentro di me.

Lo dipingerò di azzurro, quell’azzurro che riempie gli occhi di luce e lascerò vagare in quel cielo qualche nuvola, purché sia bianca, candida come la neve sotto il sole.

Posso immaginare quel cielo perché lo conosco, ho contemplato la sua vastità, mi sono persa tante volte in esso contemplando l’orizzonte. Placata, al sicuro, fuori dal tempo che corrode la quiete e riempie i giorni di frenesia, ma non colma il mio bisogno di felicità.

[Continua a leggere…]

Parole guerriere: secondo seminario rivoluzionario di filosofia a Montecitorio

Dopo il primo seminario organizzato lo scorso luglio dall’onorevole Dalila Nesci a Montecitorio (con Roberto Fico e Marco Guzzi) ecco il secondo, che si è svolto il 7 settembre, sul tema “La questione morale nella società della trasparenza”.

Pubblichiamo gli interventi dei relatori ospiti della giovane deputata calabrese: Luigi Di Maio, Maura Gancitano e Marco Guzzi.

Il terzo seminario avrà luogo giovedì 28 settembre alle ore 17 presso la sala Tatarella della Camera.

Dalila Nesci, Nicola Morra, Alfonso Iacono e Marco Guzzi discuteranno della funzione dell’intellettuale nella dialettica politica.

Ci si potrà prenotare all’incontro andando alcuni giorni prima sulla pagina facebook di Dalila Nesci. Sulla medesima pagina sarà possibile seguire la diretta streaming.

Buona visione!

Quella dolce purezza del sì

Attendere. Essere in attesa, paziente. Rinunciare. Rinunciare a seguire il filo implacabile del pensiero, del progetto, la catena irredimibile del fare. Essere nuovi, essere rivoluzionari, essere.

Essere nuovi ed antichissimi, essere autenticamente originali. Essere propriamente sé stessi, essere.
Essere in relazione, schiantare l’autosufficienza impaziente. Don’t carry the world upon your shoulder.

[Continua a leggere…]

L’Uomo è la Rivoluzione Permanente


Sono aperte le iscrizioni ai Gruppi Darsi Pace 2017-2018!

In vista della ripresa di un lavoro che per tantissime persone ha riaperto i canali della speranza di cambiamento, e restituito l’entusiasmo delle grandi idee, pubblichiamo l’intervento introduttivo di Marco Guzzi al seminario L’INSURREZIONE DELLA NUOVA UMANITA’, che si è svolto a Trevi lo scorso luglio.

E’ stata una settimana intensa, un laboratorio di riflessione per imparare sempre meglio a coniugare i processi di liberazione interiore con le ineluttabili trasformazioni politiche e culturali del XXI secolo. [Continua a leggere…]

Perché Darsi Pace

Già diverse persone in questo blog hanno dato la loro personale risposta a questa domanda: perché Darsi Pace? E perché proprio adesso?
Vorrei provare a rispondere anch’io, ma per farlo voglio partire da un’altra domanda: che cos’è Darsi Pace?
È un’associazione culturale? Un gruppo di ricerca spirituale? Un gruppo ecclesiale?

Darsi Pace, per quello che ho sperimentato io, è prima di tutto un metodo.
È un modo per imparare a fare qualcosa, un modo ben fondato nella teoria e nella pratica, graduale e sapiente. È radicato nella storia del pensiero umano ma allo stesso tempo è un metodo pratico, concreto, un insieme di strumenti che lavorano direttamente sul nostro corpo (fisico, psichico, emotivo). [Continua a leggere…]

La soavità della contemplazione (imparando ad usare il martello)

Pubblichiamo un estratto dal nono incontro del secondo anno dei Gruppi Darsi Pace, che si è svolto a Roma il 18 marzo scorso, sotto la guida di Alessandro Ciarella e Barbara Suligoi, entrambi formatori dei Gruppi.

Alessandro, che è il responsabile regionale dei Gruppi Darsi Pace per il Lazio, lavora come artigiano nel suo laboratorio di tappezziere nel quartiere Trieste a Roma, insieme alla moglie Luciana, anche lei praticante dei Gruppi DP. Hanno due figli, Simone e Luca.

[Continua a leggere…]

Il sincronismo di una farfalla nera

Non so neppure il nome di questo straordinario prete salesiano, un giovanottone che è appena tornato dall’EQUADOR dove ha trascorso 27 anni in missione, tra i campesinos, in una parrocchia  a cinque ore di viaggio da Quito, la sua capitale. Lo trovo seduto tra le panche di una piccola chiesuola alpina, in jeans e maglietta. Lo riconosco come il prete che celebrerà la Messa solo quando si alza per accogliere i fedeli  che giungono distratti, alla spicciolata, per l’ora della messa vespertina,  di questa caldissima domenica d’estate.

[Continua a leggere…]

Un’occasione per insorgere e per DARSI PACE!

In questi tempi difficili da vivere e da decifrare, dove molte cose sembrano crollare inesorabilmente e il nuovo fatica a nascere, è importante non rassegnarsi e insorgere per denunciare ciò che non va: in noi e fuori di noi.

Al contempo è necessario lavorare insieme alla costruzione di un luogo, spirituale e di pensiero innanzitutto, in cui poter condividere le proprie difficoltà e il proprio anelito. [Continua a leggere…]

Guarire nella salvezza

Se ascolto più in profondità lasciando da parte i risentimenti e le maledizioni del (mio) mondo, se dimentico le immagini malefiche che mi attraversano, riscopro una sfera più tranquilla nella quale abitare: riscopro la vita. La vita è un guizzo, una saetta che giunge improvvisa, e ci interpella. È in prima persona che avviene il viaggio. Questo è il dono: la vita donata. [Continua a leggere…]

Credere libera dal voler credere

Sin da quando siamo piccoli, siamo stati iniziati all’esperienza del credere. Se ci comportavamo bene, sapevamo che i nostri genitori ci avrebbero dato un dolce a fine pasto. Se io, durante l’anno, andavo bene a scuola e mettevo più spesso in ordine la mia stanza, ero certa del fatto che il giorno del 25 dicembre un uomo paffuto e vestito di rosso mi avrebbe riempita di doni meritati. [Continua a leggere…]