Sono lo sguardo che mi dai tu

Screenshot 2015-05-03 10.59.03

Che cosa è più importante?

La domanda è questa.

Tra l’ambiente esterno e il mio clima interiore che cosa è più importante?

Cioè cosa conta maggiormente per me, per il mio stare bene?

[Read more…]

Sedotto e ……. abbandonato?

valore-della-vita-quotidiana-5-728

Sono pochi i momenti in cui riesco a percepire quell’integrità di cui tanto parlo, e se ne parlo tanto è solamente perchè la desidero immensamente !

Accade quando il respiro del cuore si unisce a quello della mente per accogliere ciò che l’anima da sempre aspetta.

Un attimo d’infinito si schiude; d’improvviso tutto è chiaro, è visibile ogni senso, la VERITA’ è li e si fa osservare, sentire, assaporare;        ti immergi . . .

[Read more…]

Cristo: la nuova umanità

A partire da oggi vi offriamo il corso che Marco Guzzi ha tenuto al ‘Claretianum’ (l’Istituto di teologia della vita consacrata dell’Università Lateranense)  sul tema: “Nuove figure di santità. Verso una nuova centralità contemplativa” nel marzo di questo anno.

Lo pubblicheremo in tre post, uno ogni quindici giorni.

[Read more…]

La variabile religiosa

moschea

La strage nel campo palestinese di Yarmuk, Damasco, contiene un episodio illuminante per leggere gli accadimenti del mondo islamico in modo nuovo e forse più veritiero. E il dramma dei 12 migranti neri linciati su un gommone perchè cristiani, dà forza alla lettura nuova.

[Read more…]

Fame di…..

pasta

Vorrei provare a scrivere qualcosa sul cibo e sulla cucina e sul disagio che provo quando vedo in tv programmi che parlano in modo ossessivo di ricette e di piatti sempre nuovi, improbabili, sorprendenti.

Mi piace mangiare cose buone, meglio se sane, ma ho un passato da bambina golosissima e oggi diffido di tutti gli eccessi, quantitativi e qualitativi, che riguardano il cibo.

Il rapporto con ciò che mangiamo è pieno di implicazioni simboliche e psicologiche, a livello individuale e collettivo.

[Read more…]

Quale Dio? Quale umanità? Quale società?

punti-interrogativi-deserto

 

 

 

 

 

 

Il secondo biennio di approfondimento sta volgendo al termine, e con esso si concluderà il primo ciclo completo del percorso Darsi Pace, formato da sette anni di cammino.

Il testo-guida del secondo biennio è  Imparare ad amare – Un manuale di realizzazione umana, di Marco Guzzi, ed. Paoline, collana Crocevia.

Quanto riportato in questo post è contenuto ed approfondito dalla pag. 171 alla pag. 189 del suddetto manuale.

[Read more…]

Messa domenicale: obbligo o scelta?

IMG_1465

L’andare a messa la domenica e le feste comandate è uno dei precetti della Chiesa Cattolica che tutti abbiamo imparato al catechismo. Forse da bambini abbiamo ubbidito senza chiederci il perché,  e poi abbiamo continuato,  forse perché era un rito rassicurante, un’abitudine degli adulti, forse perché senza messa la domenica ci sembrava meno festa, forse per poter  indossare un vestito più bello, forse per incontrare persone ed amici o per conoscere anche persone nuove. Forse per non commettere un peccato mortale che si doveva poi confessare.

[Read more…]

La pericolosa via del ritorno

image

Oscillo, oscillare come un pendolo sincronizzato senza Tempo. Silenzio l’Io nelle meditazioni.

Mi immergo nella vita lavorativa, affettiva, nella relazione amorosa e conflittuale con mio figlio. Oscillo. Marco Guzzi ha ragione: la via del ritorno è pericolosa da percorrere .

Si. Un brivido di follia mi percorre tutto il corpo. Una follia lucida, creativa, senza se e ma.

La percepisci. Avverti questo timido anelito che ti scioglie, che ti fa perdere tutto o tutto riguadagnare o per la prima volta intravedere.

[Read more…]

Nel silenzio

silence

Ciò che mi avvince di più dei due giorni che precedono la Pasqua, è che sono i giorni del silenzio. Il silenzio è spettacolare, per me. Semplicemente spettacolare. Più vado avanti nella vita più sento che il silenzio è uno spettacolo. Più cresco più avverto il silenzio come confacente al cuore.

[Read more…]

La Voce

foto per l'articolo

Qualche mese fa, mi è stato chiesto di scrivere qualcosa sulla motivazione e la “genesi” della mia personale chiamata. E’ domanda, questa, che mi lascia sempre un po’ imbarazzata. Difficile, forse impossibile, rispondere “spiegando” il “perché” di qualcosa che non è mai frutto di una iniziativa personale, quanto piuttosto l’adesione alla proposta di Chi ha detto: “non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi”.

[Read more…]

Iscriviti alla Newsletter

Le visite degli ultimi 30 giorni

Italy 12184 (95 %) 24616 (95 %)
United States 104 (1 %) 188 (1 %)
Switzerland 86 (1 %) 221 (1 %)
Germany 50 (0 %) 92 (0 %)
United Kingdom 36 (0 %) 51 (0 %)
Brazil 35 (0 %) 76 (0 %)
France 32 (0 %) 45 (0 %)
Israel 32 (0 %) 37 (0 %)
Spain 23 (0 %) 62 (0 %)
Thailand 23 (0 %) 50 (0 %)
Total Visits: 12834
Total Pageviews: 25802

Contatore