Archivi per agosto 2013

Frutto del lavoro dei miei tre anni di base…

Questa mattina di agosto, nella ricorrenza dell’Assunzione di Maria, mentre il cielo era gonfio di nubi e un possente sole tentava di infiltrarsi a tratti, mi sono sorpresa a fare giardinaggio nel mio balcone fiorito togliendo le foglie secche dalle mie petunie… Che c’è di strano? direte voi….lo strano è che il mio cuore era pieno di gioia perché quest’anno, per la prima volta in 50 anni,  ho piantato e riesco a prendermi cura di piante fiorite, rendendo il mio balcone, che era un magazzino, un luogo che pacifica l’anima. Questo fatto mi da una grande gioia e gratificazione perché è lo specchio della mia trasformazione.  [Continua a leggere…]

Diario

Lo scorso anno, durante il primo corso fisico-telematico, Marco Guzzi ci invitava a tenere un diario spirituale.

Il mio è una raccolta di annotazioni del percorso di liberazione interiore intrapreso, sono pensieri, singole parole, stati d’animo, preghiere personali.

È mia consuetudine scrivere subito dopo la meditazione quotidiana per trascrivere nell’immediato ciò che l’esperienza ha lasciato nella mia coscienza.

[Continua a leggere…]

Trittico Mariano

“Ogni anima porta in sé il Cristo come in un grembo materno”
( Giovanni Crisostomo)

Può sembrare strano che queste tre brevi poesie abbiano a che fare con Maria, la Madre di Cristo.

Parlano di “una clandestina nella stiva”, di una “mondina che pianta nel fango il riso”.

Si rivolgono ad una donna “piena d’animali”, chiamata anche “cappella dei pazzi”, “sepolcro vuoto”.

Immagini che evocano situazioni criptiche, incomprensibili per la nostra mente ordinaria.

Bisogna attivare facoltà intuitive sottili, e non cedere subito alla richiesta di spiegazioni ‘razionali’. Bisogna ruminare le parole e avere fede nel loro potere rivelativo.

Provo a sintonizzarmi perciò su un registro più interiore, a sentire questa clandestina come la mia anima, straniera in questo mondo, che vive nascosta in dimensioni profonde, dove non sempre ho il coraggio di guardare. [Continua a leggere…]

Le ultime parole di Lorenzo sulla graticola


Le drammatiche parole di Lorenzo, martire a Roma nel III secolo sotto la persecuzione di Valeriano, ci fanno pensare a un Dio punitivo e violento, che mette alla prova i suoi eletti, per temprarli e per riparare le colpe di un’umanità corrotta e disobbediente.
[Continua a leggere…]

La vacanza è dentro di noi

Mancano poche ore alle sospirate ferie. Non andrò lontano dal mio borgo natio, cui sono affezionato e dove sono le mie radici famigliari, culturali, sociali. Sono radici profonde, che non possono recidersi senza che si decomponga la parte animico-spirituale.
Non sono contrario alla vacanza, ma mi oppongo al senso di vacuità e vanità cui essa si associa. [Continua a leggere…]

I Gruppi Darsi pace a TV2000

Pubblichiamo la recente intervista a Marco Guzzi realizzata da TV2000.
Buona visione.